SELEZIONA LA LINGUA English Italiano
Immagine pagina Pressioni nominali
Tubi
Immagine Pressioni

Pressione Nominale e Pressione d'Esercizio.
Ad ogni valore della pressione nominale corrispondono tre valori della pressione d'esercizio, scalati rispetto alla pressione nominale secondo tre diversi gradi di sicurezza che tengono conto sia della natura dei fluidi che percorrono la tubazione sia della temperatura che, oltre un certo limite, provoca una riduzione della resistenza materiale.
In base alle loro precipue caratteristiche, i fluidi vengono così suddivisi:

GRUPPO I
• liquidi, vapori e gas non pericolosi (in relazione alle loro caratteristiche chimiche) con temperature non superiori a 120°C;

GRUPPO II
• liquidi, vapori e gas a temperature comprese tra 120°C e 300°C. Inoltre: fluidi pericolosi anche a temperature inferiori a 120°C;

GRUPPO III
• liquidi, vapori e gas a temperature comprese tra 300°C e 400°C. Inoltre: fluidi molto pericolosi in relazione alle loro caratteristiche chimiche ed alla temperatura.


I valori delle pressioni di prova si riferiscono esclusivamente alla prova idraulica di resistenza dei corpi a valvola aperta, e non valgono per la prova di tenuta che può arrivare, come massimo, alla pressione indicata quale limite della pressione di esercizio.
Per impianti soggetti a speciali condizioni di prova o di esercizio, è necessario adottare pressioni di esercizio opportunamente inferiori, rispetto alla pressione nominale.